Thursday, October 31, 2019
Tecnologia

Mai più senza energia

Qualche specifica in più

Per caricare completamente il powerbank servirà un tempo variabile che dipende moltissimo dalla sua capienza. Solitamente nifatti, al momento dell’acquisto di questi dispositivi, vengono evidenziati i numeri massimi di ricariche complete per dispositivi esterni. Ad esempio, un Power Bank da 1500 mAh dovrebbe richiedere più o meno lo stesso tempo per caricare lo smartphone.

Per le power station più grandi, questa indicazione può essere raddoppiata, triplicata o quadruplicata. Solitamente si va da dispositivi molto piccoli a carica singola a dock più consistenti che arrivano anche a 8 cariche. Questi esempi si basano su apparecchi presenti sul mercato a prezzi ragionevoli: un maggior numero di cariche significherà anche un prezzo più alto. La maggior parte dei Power Bank è dotata di un indicatore LED per mostrare la sua capacità di carica e un interruttore di sicurezza per evitare il sovraccarico e il surriscaldamento. 

Vi segnaliamo però che alcuni Power Bank non funzionano bene con caricabatterie ad alta capacità (come quelli forniti con gli iPad).  Sarebbe bene quindi informarsi per bene prima di un acquisto compulsivo.

Qual è la durata di un power bank?

Questa è una domanda un po’critica. Ci sono due importanti fattori da considerare per valutarne l’aspettativa di vita.

  • Il numero di cicli di carica / scarica che un Power Bank può eseguire in modo affidabile 
  • Per quanto tempo un Power Bank può mantenere la carica in situazioni di non utilizzo.
Back To Top