Le lampade da parete: tutti i segreti per illuminare gli interni

Quello dell’illuminazione della casa è un problema piuttosto annoso e complicato. L’illuminazione casalinga, si sa, può cambiare completamente l’aspetto del proprio appartamento, e una buona lampada da parete può perfino riuscire a far sembrare più esteso un monolocale piuttosto piccolo. Le lampade da parete sono tra gli strumenti più utilizzati per poter illuminare al meglio la casa, e ne esistono in tutte le fogge e in tutte le misure.

Chiaramente la scelta delle lampade da parete dipenderà da un lato dal gusto dei padroni di casa, e dall’altro dall’aspetto della casa stessa. Ad esempio, per una stanza o casa molto piccola sarà meglio prediligere delle lampade da parete non molto ingombranti ma molto luminose. Allo stesso modo, all’interno di case o stanze più grandi sarà possibile osare un poco di più, ad esempio sfruttando lampadari più grossi e magari in numero più elevato.

Perché preferire le lampade da parete ai lampadari classici?


Anche qui, tutto dipende dai propri gusti e dall’aspetto della casa. Tuttavia, è un fatto oggettivo che le lampade da parete tendano ad essere decisamente più versatili rispetto ai lampadari tradizionali: possono essere spostate in maniera più agevole o modificate se lo si desidera, spesso senza dover ricorrere a scale o altri attrezzi di questo tipo. Inoltre, oramai i lampadari da soffitto tendono ad essere superati, e soprattutto all’interno delle stanze molto grandi possono non essere in grado di illuminare l’ambiente a sufficienza. Nulla vi vieta, però, di affiancare alle vostre lampade da parete un lampadario a soffitto.

Leave a Reply