Monday, December 06, 2021
Vita sana

Il meraviglioso mondo di Fly Agaric

Il fungo Fly Agaric, o Amanita muscaria, è un noto fungo rospo con proprietà allucinogene. È molto comune nelle zone settentrionali del mondo dove cresce come simbionte con i pini. Il fungo è stato usato per la prima volta come droga dalle tribù in Siberia ed è stato una parte importante della vita rituale per una varietà di culture dai Romani al popolo Ainu del Giappone. Ma quello che molte persone non sanno di questo particolare fungo è che ha anche una storia come una delle nostre prime medicine.

L’Amanita muscaria contiene acido ibotenico e muscimolo che possono indurre allucinazioni se ingeriti, ma ci sono altri componenti medici che sono stati scoperti all’interno del fungo nel corso degli anni. Una delle prime scoperte fu fatta nel 1830 da un chimico russo di nome Dimitri Mendeleev che notò che la composizione chimica dell’Amanita muscaria era notevolmente simile a quella di un’altra droga psichedelica – la caffeina. E infatti attraverso ulteriori ricerche si è scoperto che solo 100 grammi di Fly Agaric equivalgono a circa 80 tazze di caffè!

Il fungo Fly Agaric, o Amanita muscaria, è un noto fungo rospo con proprietà allucinogene.

L’Amanita muscaria ha anche dimostrato di avere proprietà antibatteriche, in particolare contro lo Staphylococcus Aureus che causa infezioni della pelle e intossicazioni alimentari. Il principio attivo di questo fungo responsabile della lotta contro le infezioni è l’agaritina che inibisce alcuni enzimi necessari alla crescita delle cellule batteriche, rendendole vulnerabili alla distruzione. Questo ingrediente attivo può essere trovato in altri funghi, ma la sua concentrazione è molto maggiore nell’Amanita muscaria rispetto alla maggior parte degli altri funghi.

L’Amanita muscaria può essere trasformata in una tintura per estrarre i principi attivi e la ricerca ha dimostrato che sembra avere anche proprietà antitumorali, in particolare contro i tumori del cancro ai polmoni. Lo studio non è stato ancora completato, quindi non si possono trarre conclusioni adeguate, ma le prime indicazioni mostrano risultati molto promettenti. Si pensa che alcuni componenti di Fly Agaric possano offrire protezione anche contro le radiazioni UV, il che ha senso dato che le società antiche spesso associavano questo fungo alla neve – forse il colore rosso vivo era usato come un segnale di avvertimento per non mangiare questi funghi quando crescevano vicino a regioni coperte di neve?

Si fanno sempre nuove scoperte sui benefici per la salute dell’Amanita muscaria e si spera che in futuro vengano fatti più studi su questo straordinario fungo. Come integratore è disponibile in molti negozi di alimenti naturali, ma il problema di prendere qualsiasi estratto di funghi medicinali è che di solito sono altamente concentrati e prenderne troppo può causare effetti collaterali negativi. Dovrete parlare con un erborista qualificato o un naturopata per determinare quale sia il dosaggio più adatto alle vostre esigenze personali.

Back To Top