Thursday, December 13, 2018
Economia

Attraversare i confini con l’ESTA

L’ESTA è una forma di autorizzazione di viaggio che funge da alternativa economica a un visto ed è generalmente più facile da ottenere. Fa parte del Programma di esenzione da visto, che attualmente comprende 38 stati membri. I cittadini di questi paesi hanno il titolo per presentare domanda per l’ESTA online e quindi di recarsi negli Stati Uniti senza visto, a condizione di ottenere l’approvazione.

Nel complesso, il modo in cui funziona l’ESTA è molto semplice. Ci sono alcune regole e restrizioni chiare, che determinano come e quando può essere utilizzata. Ad esempio, l’essenza principale dell’ESTA è che può essere utilizzata per scopi turistici o commerciali, ma non per lavorare negli Stati Uniti, per studi a lungo termine, per emigrare, ecc. Può anche essere usata per alcuni programmi di studio a breve termine, che non danno credito accademico, così come per le cure mediche. In ogni caso, qualsiasi viaggio effettuato negli Stati Uniti con un’ESTA nell’ambito del Programma di esenzione da visto può durare al massimo 90 giorni.

Qui daremo un’occhiata a come l’ESTA può o non può essere usata quando si attraversano i confini.

Prima di tutto, è importante specificare che l’ESTA è l’autorizzazione a viaggiare negli Stati Uniti. Una volta arrivato, spetta a un agente della polizia di frontiera approvare o rifiutare la propria iscrizione nell’ambito del Programma di esenzione da visto. In questo senso, l’ESTA (o un visto) è un prerequisito necessario salire su un mezzo di trasporto diretto negli Stati Uniti. Nel dettaglio, può essere usata per recarsi negli Stati Uniti a bordo di un aereo commerciale o di una nave da crociera.

Tuttavia, le regole per gli altri tipi di attraversamenti del confine sono leggermente diverse:

Terra

Se entri negli Stati Uniti in macchina da un paese confinante, non è necessario aver già richiesto l’ESTA. Al suo posto è possibile ottenere l’esenzione da visto I-94W all’arrivo. Questo modulo opera sempre nell’ambito del Programma di esenzione da visto, con lo stesso limite di 90 giorni e le stesse finalità del viaggio. Il modulo ESTA costa 14$ a persona.

Vale la pena ricordare che gli attraversamenti via terra non sono gli stessi che in Europa. Esiste una procedura formale per l’attraversamento delle frontiere, che coinvolgerà te e il tuo veicolo quando attraversi la dogana. Non c’è modo di dire quanto tempo dovrai aspettare, in quanto dipende da quanti altri viaggiatori stanno cercando di attraversare quella parte del confine in quel giorno. Puoi prevedere di aspettare circa 30 minuti, ma potrebbero facilmente essere di più o anche di meno. Spesso è possibile verificare la lunghezza delle code prima del viaggio.

Anche se l’ESTA non è un requisito per gli attraversamenti via terra, puoi comunque ridurre il tempo di attesa avendone una, quindi fare domanda online per l’ESTA prima del viaggio è una cosa da considerare se entri nel paese a bordo di un veicolo.

Aereo privato

L’ESTA può essere utilizzata solo quando entri negli Stati Uniti con un vettore autorizzato. Per questo motivo, se viaggi negli Stati Uniti con un aereo privato, dovrai spesso avere un visto USA tradizionale.

Il fatto è che i vettori stessi devono essere autorizzati a trasportare passeggeri con l’ESTA (questi sono noti come “vettori firmatari”). In questi giorni è molto difficile trovare una compagnia aerea commerciale che voli negli Stati Uniti e non ha questa autorizzazione, ma questo non è il caso per i charter privati. Questa autorizzazione dura solo sette anni, quindi le compagnie aeree private che non viaggiano spesso negli Stati Uniti hanno meno probabilità di essere “vettori firmatari”.

Se stai entrando negli Stati Uniti su un aereo privato, controlla prima con il tuo vettore se puoi viaggiare con l’ESTA.

Traghetti

Quando si tratta di attraversare il mare, l’ESTA può essere utilizzata solo se si entra nel paese su una nave da crociera. Ma questo non significa necessariamente che hai bisogno di un visto. Se entri in un porto su un’imbarcazione privata, è effettivamente necessario un visto, tuttavia alcuni viaggi in traghetto sono considerati passaggi a terra.

Nello specifico, i cittadini dei paesi membri del Programma di esenzione da visto non hanno bisogno di un’ESTA per entrare negli Stati Uniti su un traghetto tra Vancouver e Victoria o la Columbia Britannica e lo stato di Washington. Questi attraversamenti seguono la stessa procedura di ingresso nel paese via terra, quindi il viaggiatore può compilare un modulo I-94W all’arrivo.

L’orologio ESTA

Come abbiamo già detto, quando ti rechi negli Stati Uniti con il Programma di esenzione da visto, ogni viaggio può avere una durata massima di 90 giorni. Ciò significa che ogni volta che lasci il Paese, questo orologio riparte da 0. Entro il periodo di validità della tua ESTA (ovvero due anni dal momento dell’approvazione, a meno che il tuo passaporto non scada durante questo periodo, nel qual caso scade anche la tua ESTA) puoi fare quanti viaggi desideri negli Stati Uniti.

Tuttavia, questo non è affatto una scappatoia per ingannare il sistema. Il fatto che l’orologio “riparta da 0” potrebbe essere visto come un modo per trascorrere lunghi periodi negli Stati Uniti senza la necessità di un visto, ma non è così. Ogni viaggio che fai con l’ESTA deve rispettare le condizioni del Programma di esenzione da visto e ogni volta che entri nel paese con l’ESTA sarai interrogato da un agente della polizia di frontiera all’arrivo. Se lui sospetta che tu stia utilizzando l’ESTA per trascorrere del tempo illegalmente negli Stati Uniti, non ti sarà concesso l’accesso al Paese e verrai rimandato al tuo aeroporto di partenza sullo stesso vettore con cui sei arrivato.

Tuttavia, questo timer di 90 giorni non viene ripristinato quando visiti il Messico, il Canada, le Bermuda o le Isole dei Caraibi. In altre parole, se includi un viaggio in uno di questi luoghi come parte del tuo viaggio negli Stati Uniti, il timer di 90 giorni della tua ESTA continua a scorrere mentre sei lì. Naturalmente, ciò è rilevante solo se ritorni negli Stati Uniti dopo aver trascorso del tempo in uno di questi paesi. È anche molto importante capire che l’ESTA non conta come autorizzazione per recarsi in uno di questi luoghi, che hanno tutti le proprie regole di autorizzazione di viaggio.

Ad esempio, anche il Canada ha un Programma di esenzione da visto, che non è lo stesso del sistema statunitense. L’equivalente dell’ESTA in Canada è chiamato eTA (Electronic Travel Authorization). L richiesta è semplice come quella dell’ESTA e la maggior parte dei viaggiatori ottiene l’approvazione in pochi minuti. Il costo dell’eTA è di 7 dollari canadesi e consente di rimanere in Canada come turista per un massimo di sei mesi alla volta, con un periodo di validità di cinque anni (o fino alla scadenza del passaporto, a seconda dell’evento che si verifica per primo).

Nel frattempo, più a sud, il Messico ha un sistema leggermente diverso. I primi 20-35 km nel paese dal confine statunitense sono noti come “Free Zone”, che è la parte più facile da visitare. Al fine di promuovere il turismo di frontiera e facilitare i viaggi, quest’area non richiede alcuna autorizzazione formale di viaggio. Quando arrivi nel paese dagli Stati Uniti attraversi un sistema di luci; se vedi una luce verde, puoi procedere dritto, mentre se vedi una luce rossa, devi andare in una zona di verifica secondaria. Tutte le scansioni del passaporto vengono effettuate quando ritorni negli Stati Uniti. Se vuoi andare oltre questa “Free Zone”, dovrai compilare il “FMM” (forma migratoria múltiple), che funziona come una carta turistica. Puoi farlo online in anticipo o in un ufficio immigrazione quando arrivi in Messico.

Il Programma di esenzione da visto è stato progettato per semplificare in generale il processo di viaggio e facilitare l’ingresso negli Stati Uniti nel suo complesso. Per questo motivo, troverai estremamente facile attraversare i confini con la tua ESTA, il che è in parte dovuto al fatto che l’ESTA viene automaticamente allegata al tuo passaporto in formato digitale. Ciò significa che devi stampare nulla o firmare nulla.

La cosa fondamentale da considerare è che non devi mai oltrepassare i 90 giorni durante un singolo viaggio e che se il tuo viaggio negli Stati Uniti fa parte di un viaggio più lungo nei paesi limitrofi, devi assicurarti di verificare anche i requisiti specifici di viaggio in vigore in questi paesi.

Back To Top